Martedì, 13 Dicembre 2016 15:56

OLTRE 100 CONTRATTI A TEMPO INDETERMINATO PER I NOSTRI RICORRENTI. IL 14 DIC. TUTTI I RICORRENTI CHE HANNO INDICATO COME PROVINCIA DI INSERIMENTO MILANO SI PRESENTINO ALLE CONVOCAZIONI

Pubblicato in Precari della scuola

Carissime e carissimi,

qualche minuto fa il TAR Lazio ha pubblicato i primi decreti monocratici in accoglimento dei nostri ricorsi per l’ottemperanza dei provvedimenti inerenti i diplomati magistrali ed in particolare per i ricorrenti che ci hanno indicato la sede di Milano come sede di inserimento.

Pertanto, considerando che domani Vi saranno le convocazioni da parte degli uffici di Milano, abbiamo già provveduto ad effettuare tutte le comunicazioni e diffide del caso, ma considerando i tempi brevi vi preghiamo di collaborare e seguire pedissequamente le istruzioni dello studio che abbiamo anche iniziato ad inoltrare tramite e-mail. È opportuno sin da ora ribadire che non tutti i provvedimenti sono stati pubblicati e che quindi nelle prossime ore vi potrebbero essere ancora novità positive per una parte di Voi. Tuttavia, considerando che nella nostra istanza richiedevamo la sospensione del provvedimento dell’USP e il decreto ha accolto la nostra richiesta, riteniamo che tutti abbiano diritto a presentarsi a concorrere a detti ruoli (dunque anche i ricorrenti in attesa di provvedimento).

Precisiamo sin da ora che in questa fase di urgenza ABBIAMO AGITO PER TUTTI VOI SENZA DISTINZIONE.

È nota la scelta da parte dell’USP di Milano di concedere la facoltà di stipulare contratti soltanto a coloro che hanno ottenuto l’inserimento in GAE entro la data dello scorso 8 settembre c.a., come da provvedimento visibile al seguente link:

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/milano/wp-content/uploads/2016/12/MIUR.AOOUSPMI.REGISTRO_UFFICIALEU.0021711.06-12-2016.pdf

Ma detto provvedimento è stato appena censurato dal Tar del Lazio nelle ottemperanze inoltrate.

I decreti di accoglimento hanno disposto pertanto la Vostra partecipazione alle convocazioni qualora ovviamente siate “utilmente graduati” con il Vostro punteggio. La prossima camera di consiglio (di conferma o revoca o modifica del decreto) è stata fissata al 17 gennaio 2017 e noi riteniamo la Nota dell'USP assolutamente illegittima, nulla e contraria al principio del tempus regit actum.

Invitiamo caldamente coloro che hanno indicato la Provincia di MILANO e che si sono visti sopravanzare da persone con un punteggio inferiore a dare conferma di partecipazione alla nostra azione.

Vi ribadiamo che, a fronte dei poteri conferitici con le procure alle liti, abbiamo già tempestivamente agito con la notifica e deposito del ricorso a nome di tutti i soggetti che avevano indicato Milano come provincia di riferimento, e inoltre abbiamo agito, non solo tramite tempestive diffide a tutti gli uffici invitandoli ad ottemperare, ma anche con una formale e ulteriore ottemperanza accolta a Vostro nome.

A questo punto Vi consigliamo, qualora siate tra i soggetti interessati, di recarvi alle convocazioni e di far presente che gli uffici sono già stati diffidati da parte nostra e che è stato accolto il ricorso per il Vostro inserimento ai fini delle chiamate e per l’assegnazione dei c.d. ruoli con sospensione della nota impugnata. Chi ha ricevuto la comunicazione con il proprio provvedimento dovrà recarsi alle convocazioni con una copia dello stesso (che verrà inoltrato via mail), chi non lo ha ancora ricevuto è invitato comunque a presentarsi rappresentando che gli Uffici già sono stati diffidati, che il ricorso è stato notificato e accolto, ma si attende la sola pubblicazione del decreto (fermo restando che la nota impugnata è stata sospesa dagli altri decreti inoltrati).

Qualora gli Uffici non procedano alle Vostre chiamate e ad assegnarVi i ruoli in virtù dei Vostri punteggi, consigliamo la verbalizzazione della Vostra presenza con la dichiarazione sopra esposta (relativa quindi sia all’esistenza del ricorso notificato e depositato e sia delle già intervenute diffide e eventualmente con deposito e menzione del provvedimento di accoglimento). In difetto della Vostra chiamata per i ruoli, nel caso in cui il Vostro punteggio consenta l’ottenimento dei c.d. ruoli, potrete valutare la possibilità di coinvolgere le forze dell’ordine nei confronti dei responsabili del procedimento e degli uffici che non hanno ottemperato a plurimi ordini dell’autorità giudiziaria (tutti Voi siete già in possesso di provvedimenti che sono stati non eseguiti con una nota dell’Amministrazione che mira a vanificare e a rendere vani i provvedimenti dei Giudici).

Alcuni di Voi hanno già agito privatamente sporgendo formalmente querela. Invito tutti al massimo impegno e alla serietà che Vi è propria, coinvolgendo (considerata l'urgenza e i tempi strettissimi) nella vicenda i soggetti tra di Voi più preparati e avvezzi a procedure del genere.

N.B.: Chi vorrà proseguire in questa nuova azione, dando quindi conferma di voler proseguire nell’azione inoltrata per Vostro conto con la procura alle liti inoltrataci per il ricorso introduttivo, dovrà compilare il form sottostante.

Il costo complessivo per agire è pari a € 150,00.

Ai fini dell’adesione è necessario:

  1. Compilare il Form: https://goo.gl/forms/EtPeumQYk0uQLEB72
  2. Versamento della suddetta somma alle Coordinate Bancarie allegate.
  3. Invio della ricevuta di avvenuto Bonifico a mail

Sempre dalla Vostra parte.

                                                                                                                                Avv. Michele Bonetti

Download allegati:

Visite oggi 907

Visite Globali 1784638