Lavoro

La vicenda degli ex specializzandi risale agli anni ’80, quando furono promulgate le direttive europee 75/362/CEE, 75/363/CEE e 82/76/CEE che imponevano agli Stati membri di corrispondere il giusto compenso ai camici bianchi per gli anni di specializzazione post laurea, in medicina. Tali principi, venivano ribaditi anche dalla successiva direttiva CEE n. 16 del 1993. Tuttavia solo con il d.lgs. n. 257/1991 il legislatore nazionale, con circa dieci anni di ritardo, lo Stato italiano procedeva a dare una prima e parziale attuazione alla direttiva n. 76 del 1982 con la previsione di una borsa di studio erogata annualmente veniva introdotto il…
Mentre sono in corso di svolgimento le prove orali e pratiche del concorsone della scuola che mira ad immettere in ruolo oltre 60.000 nuovi insegnanti, il Consiglio di Stato accoglie con provvedimento collegiale il ricorso degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, ribaltando la decisione del T.A.R. Lazio ed ammettendo i laureati privi di abilitazione a partecipare. Si tratta del primo accoglimento collegiale ottenuto in appello motivato con riferimento all'esistenza di un titolo di abilitazione equipollente rispetto a quello all'insegnamento.Secondo il Consiglio di Stato "la concessa misura cautelare può essere confermata in ragione della particolarità del titolo abilitativo posseduto dall'appellante".Il…
Era stato il Tribunale Ordinario di Roma, con ordinanza del 2 maggio 2012, resa nel corso di una controversia promossa da alcuni docenti nei confronti del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca, a sollevare questione di legittimità costituzionale dell’art. 4, comma 1, della legge 3 maggio 1999, n. 124 (Disposizioni urgenti in materia di personale scolastico); oggi finalmente arriva la sentenza della Corte Costituzionale che dichiara l’illegittimità della normativa sopracitata. I ricorrenti, tutti docenti precari storici della scuola, avevano svolto le loro attività in base a plurimi contratti a termine e chiedevano l’accertamento dell’illegittimità delle clausole di apposizione del termine…
Mercoledì, 21 Ottobre 2015 09:19

Adesioni al ricorso per le pensioni

Scritto da
Pubblicato in Pensionati
La Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità delle norme "Fornero-Monti" con le quali venivano bloccati gli aumenti dei ratei di pensione superiori a circa 1.300 €. Qui sintetizziamo cosa è possibile fare per ottenere quanto Vi spetta. Effetti della pronuncia? Tendenzialmente dovrebbero essere concreti, attraverso la corresponsione di quanto tolto in forza di una legge illegittima, e quindi illecitamente detenuti dallo Stato. Effetti “reali” della sentenza? Difficile a dirsi. Soprattutto se si considera che ormai sta diventando sempre più di moda disattendere gli ordini dell’autorità giudiziaria (mi riferisco al recente caso dei giovani medici aspiranti specializzandi ammessi alla frequenza delle scuole…
Dopo aver denunciato innanzi al T.A.R. le illegittimità legislative che colpiscono migliaia di docenti precari di terza fascia, le assurde pretese del T.F.A. che equipara un neolaureato ad un docente con decennale esperienza di insegnamento obbligandoli a sostenere lo stesso test a risposta multipla, iniziamo la campagna per i diritti del lavoro attraverso una pioggia di ricorsi, in tutta Italia, per tutelare ed affermare i diritti essenziali dei lavoratori della scuola da anni sfruttati e sottopagati dalle Istituzioni scolastiche e pubbliche. I ricorsi verranno incardinati nei Tribunali del Lavoro Italiani scelti in base alla sede in cui ogni singolo insegnante…
Giovedì, 24 Luglio 2008 15:57

NO all'IRAP - IL RIMBORSO PER I MEDICI

Scritto da
Pubblicato in Rimborso IRAP
Come avrete senz'altro appreso dagli organi di stampa l'Avvocatura generale della Corte di Giustizia Europea ha dichiarato l'incompatibilità dell'IRAP -imposta regionale sulle attività produttive- da molti ritenuta un inutile duplicato dell'Imposta sul Valore Aggiunto, con la VI Direttiva CEE (emanata in materia di IVA) contenente il divieto, per gli Stati nazionali, di introdurre "qualsiasi imposta, diritto e tassa che abbia il carattere d'imposta sulla cifra d'affari". Vero è che trattasi di un parere ma, la sentenza della medesima Corte che a breve dovrà pronunciarsi difficilmente si discosterà dall'indirizzo dell'Avvocatura generale.
Lunedì, 07 Luglio 2008 16:13

La campagna sulla stabilizzazione

Scritto da Super User
Sentiamo spesso parlare di Co.co.co., lavoratori a progetto, a partita iva, e tante altre forme contrattuali che nella realtà celano un vero e proprio rapporto di lavoro subordinato, ma non tutti sanno che una forte tutela giurisdizionale può portare alla conversione ab origine di tutta questa serie di contratti formali in un solo ed unico contratto, il contratto a tempo indeterminato subordinato. Lo studio ha ottenuto i primi e più importanti provvedimenti giurisdizionali favorevoli in materia aprendo un nuovo filone giurisprudenziale. Una campagna importante si anche svolta per la stabilizzazione dei lavoratori precari nella Pubblica Amministrazione. Con il comma 519…
Pagina 1 di 2

Visite oggi 380

Visite Globali 1819834